Avvisi:

 


Santa Giustina



Scrivi a
Don Giuseppe

contatti

Flash MP3 Player

No flash player!

It looks like you don't have flash player installed. Click here to go to Macromedia download page.


Powered by Flash MP3 Player

Orario S.Messe

Invernale:
Feriali:
ore 17.00
Prefestivo
ore 17.00
Festivo
ore 8.00 - 10.30

..........................................

Estivo:
Feriali:
ore 17.30
Prefestivo
ore 17.30
Festivo
ore 7.30 - 10.30

Il Vangelo di oggi:

TV Lourdes

lourd tv
in diretta 24 ore su 24:

TV Fatima

lourd tv
in diretta 24 ore su 24:

Telepace

Telepace tv
in diretta 24 ore su 24:

Tele Padre Pio

Padre Pio Tv
in diretta 24 ore su 24:

TV 2000

Tv 2000
in diretta 24 ore su 24:

Evangeli.net

News:
Notte di Natale 2014



foto


Et incarnatus est!
Gesù, è il Tesoro del Padre dato agli uomini, nel mistero dell’Incarnazione; la nostra vita un assimilare ininterrotto di questo tesoro. Abbiamo meditato nell’avvento : “Abbiamo trovato il Tesoro”, la lettera del nostro vescovo; il Tesoro è Gesù Eucaristia, “il tutto dono”. Gesù, si consegna nelle nostre mani, e ci chiede di fare spazio al Salvatore Eucaristico; ci chiede di riconoscerlo amandolo e di entrare in profonda comunione con Lui, persona reale e viva.
L’incontro con Gesù, in questo Natale sacramentale 2014 è dunque giunto; il Verbo Incarnato nascente, si attualizza nella celebrazione Eucaristica della mezzanotte. La S. Messa è presenza viva di tutto il mistero di Cristo dalla sua nascita fino alla risurrezione e alla pentecoste. Nel cuore della S. Messa di questa notte santa, in qualche modo l’incarnazione e quindi la sua nascita, coincidono con le parole del sacerdote, le quali fanno sì che quel pane diventi la carne di Cristo. “O quale veneranda dignità del Sacerdote nelle cui mani come nell’utero della Vergine, l’Unigenito figlio di Dio s’incarna!” Quale mistero grande ci invade!
Il gesto liturgico del sacerdote che consacra è atto d’amore, è gesto che può avere soltanto un senso materno. Il piegarsi sull’ostia, il proferire sull’ostia le parole consacratorie ripete il gesto di una madre che si china in atto di amore sulla culla del suo nato. Il Natale del Redentore e l’Eucaristia, chiamano in causa il mistero della Divina Maternità di Maria, la cui presenza è eternamente insostituibile. A Lei tributiamo tutto il nostro amore e la nostra devozione affinchè, quale “Genitrice di Dio”, possa generare anche in noi Gesù, partecipandoci la sua divina maternità. Dio si dona a noi nell’Incarnazione e nell’Eucaristia, per incarnarsi in noi. Dio vuole nascere dall’uomo, Dio chiede Se stesso da te, vuole fare di te un altro Se Stesso.
Immergiamo nella gioia del Natale le tante vittime di bambini innocenti sacrificati a causa della loro fede, dell’egoismo degli adulti, e della malvagità che può albergare nel cuore di questa umanità. Il sangue di questi piccoli unito al sangue di Gesù salvi questa umanità tanto amata e preziosa agli occhi di Dio.


Natale 2014
il vostro parroco Don Giuseppe

Maria stella e Madre della nuova evangelizzazione



foto


La devozione del Santo Padre Francesco verso la Madre di Dio Maria santissima, ci entusiasma e ci sprona a celebrare ancora con maggior ardore il mese a Lei dedicato. Nel documento “Evangelii gaudiun”, con il quale declineremo il nostro mese itinerante, la Madre di Dio ha un paragrafo a parte e proprio qui è “invocata come Madre della Chiesa evangelizzatrice; senza di Lei non possiamo comprendere pienamente lo spirito della nuova evangelizzazione”. ”E’ proprio “ai piedi della croce, nell’ora suprema della nuova creazione, Cristo ci conduce a Maria. Ci conduce a Lei perché non vuole che camminiamo senza una madre”. Perciò è la “missionaria che si avvicina a noi per accompagnarci nella vita, per portare Gesù a ogni uomo. “Come una madre vera, cammina con noi, combatte con noi, è viva, perché già risorta assieme al Figlio Gesù. “Come a Juan Diego”, continua il Papa, “Maria offre a noi la carezza della sua consolazione materna e dice a ciascuno :”Non si turbi il tuo cuore...Non ci sono qui io, che sono tua Madre?” Ecco noi tutti abbiamo un estremo bisogno di aiuto della Madre per non fuggire dalla resurrezione di Gesù e ricevere da Lui tutta la potenza del suo Spirito e della sua gioia; sì, chiederemo alla Madre di irradiare fervore ed espandere la gioia di Cristo ovunque. Ci auguriamo che in questo mese, Gesù, ci tocchi il cuore con la parola del Papa e con la presenza materna della Vergine Santissima, Madre della nuova evangelizzazione.


Maggio 2014
D.Giuseppe

<< Precedenti - 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 - Succesive >>